• Anna Rita Andreello

Credito d’imposta per il consumo di Energia elettrica e Gas

Sappiamo bene che le circostanze geopolitiche ed economiche attuali hanno portato ad un aumento spropositato dei costi dell’energia elettrica e del gas, le aziende italiane ne stanno pagando le conseguenze ma a catena tutti noi singoli cittadini ne siamo coinvolti.



Il governo nel Decreto Aiuti-bis di agosto ha previsto una serie di contributi straordinari in materia energetica.


Uno di questi è il bonus Energia a favore delle aziende energivore ed aziende grandi consumatrici di gas.


Il bonus Energia consiste in un credito d’imposta pari al 15% del costo delle bollette pagate di luce e gas nel terzo trimestre 2022.


Le condizioni per poterlo richiedere sono:

  • Avere un contatore superiore o uguale a 16,5 KWh

  • Aver subito un incremento del costo medio per KWh almeno del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019

  • Avere lo stesso fornitore di energia e gas dal 2019

La richiesta viene effettuata direttamente al fornitore di Energia/gas tramite un modulo apposito che è scaricabile sul sito del fornitore.


Il fornitore ha obbligo di rispondere entro 60 gg dalla scadenza del periodo per cui spetta il credito d’imposta.


Una volta accertate le condizioni necessarie per ottenere questo contributo ed avuto conferma dell’entità del credito stesso da parte del fornitore, il credito sarà utilizzabile in compensazione nei modelli F24 entro il 31.12.2022 oppure cedibile per intero.


Il credito d’imposta è riconosciuto anche in relazione alla spesa per l’energia elettrica prodotta dalle medesime imprese e autoconsumata nel terzo trimestre 2022, in questo caso l’incremento del costo per kwh è calcolato con riferimento alla variazione del prezzo unitario dei combustibili acquistati e utilizzati dall’impresa per la produzione di energia.


L’autoconsumo consiste nella possibilità di consumare nel proprio stabilimento, nei propri uffici l’energia elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico per far fronte ai propri fabbisogni energetici.


Produrre e consumare l’energia elettrica prodotta da un impianto fotovoltaico nel proprio edificio vuol dire contribuire attivamente alla transizione energetica e allo sviluppo sostenibile del paese, favorendo l’efficienza energetica e promuovendo lo sviluppo delle fonti sostenibili.


E’ tempo di rivedere e ripensare all’approvvigionamento sotto forme più “green” e noi di Elan Consulenze siamo estremamente attenti a questa transizione epocale …. E speranzosi di vedere la nostra MadreTerra più sana e felice!

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti